samedi 24 septembre 2016



Automne par tous les chemins -
derrière moi
quelqu'un vient

Yosa Buson


Ce matin c'est l'automne -
à dire ces mots
je me sens vieillir


Kobayashi Issa


La libellule rouge
ouvre
la saison d'automne

Kaya Shirao

samedi 6 août 2016

una sosta tra i rami dell'ulivo saraceno

Per una mezzorata sono stata soto il vecchio ulivo saraceno
senza mai staccare lo sguardo dell'arbolo -
grande, contorto e intricato.
Il gioco del tempo l'ha intortato, lacerato;
l'acqua e il vento, anno appresso anno,
l'hanno obligato a pigliare questa forma.
Non è capriccio o caso, ma consequenza di necessità.
Tre grossi rami quasi paralleli, per breve, si lanciano
in una personale fantasia di zigzag improvvisi e arabeschi.
Un leggero colpo di vento smosse le foglie.
Un raggio di sole improvviso colpi i miei occhi.
Sorriso. Ah! L'infinita vanità del tutto.
Il mare, la terra e il cielo miro e sorrido.


je suis tel un olivier centenaire
qui mûrit ses fruits
tandis que son écorce épaissit
le chant strident des cigales
le frisson d'une brise chaude 
sur ma peau mouillee 

Una sosta nel tempo

Camino sulla spiaggia 
Un promontorio a picco sul mare 
Un misterioso teatro grego
Un vecchio ulivo contorto 
La felicitá  della musica più antica 
Come la voce del violino 
Una scansione perfetta e vivida 
Il fascinio di un universo metaforico -
Dove manchi solo tu.